Siria, in corso le verifiche della Farnesina sul presunto rapimento di un gesuita italiano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Farnesina sta proseguendo le verifiche in seguito alla notizia del presunto sequestro in Siria del gesuita italiano Paolo Dall’Oglio. Lo riferiscono fonti del ministero degli Esteri. Secondo quanto riferito dall’agenzia Reuters un gruppo di miliziani legati ad al Qaeda in Iraq avrebbe rapito il religioso nella città siriana di Raqqa, sotto il controllo delle forze ribelli. Paolo Dall’Oglio per trent’anni in Siria ha promosso il dialogo interreligioso con il mondo islamico. Il gesuita risulta irraggiungibile ai suoi numeri di telefono da lunedì. Il cellulare siriano risulta spento, mentre nessun segnale sul numero di cellulare italiano.