Sono 30.810 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. Aumentano ricoveri e decessi. Il tasso di positività scende al 9%

Secondo il bollettino del ministero della Salute, i nuovi positivi al coronavirus sono 30.810 (rispetto ai 24.883 del 26 dicembre).

Secondo il bollettino del ministero della Salute, i nuovi contagi sono 30.810 (rispetto ai 24.883 del 26 dicembre). I tamponi processati sono 343.968 e portano il tasso di positività all’8,9%. Oggi si registrano 142 decessi contro gli 81 di ieri, per un totale di 136.753 morti dall’inizio dell’epidemia (qui il focus). I guariti sono 9.992 mentre per gli attualmente positivi si registra un incremento di 20.665 unità per un totale di 537.504.

COVID  19  SI SVUOTA LA TERAPIA INTENSIVA IN FIERA

Per quanto riguarda i ricoveri nei reparti ordinari, sono 9.723 i degenti (+503 rispetto a ieri) mentre in terapia intensiva i pazienti sono 1.126 (+37) con 100 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare, secondo quanto riferisce il bollettino giornaliero del ministero della Salute, vi sono 526.655 persone. La Lombardia è la prima regione per numero di contagi (5.065), seguita da Piemonte (4.611) ed Emilia-Romagna (3.482).

L’Italia raggiunge il 12%, per l’occupazione dei posti in terapia intensiva superando la soglia critica fissata al 10%. L’occupazione in area medica raggiunge il limite massimo fissato dai parametri al 15% con un aumento dell’1%. È quanto emerge dal monitoraggio quotidiano dell’ Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali (leggi l’articolo), sulla rilevazione dei dati del 26 dicembre. Sono 9 le regione che superano le soglie critiche in entrambi i parametri (intensiva e area medica): Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio (14% intensive e 15% area medica), Liguria, Marche, Pa Bolazano e Trento, Piemonte e Veneto.

Leggi anche: L’Italia potrebbe arrivare presto a 100mila contagi al giorno. Sileri: “Omicron contagia 5 volte più della Delta plus. Credo rappresenti oltre il 50-60% di tutto il virus che circola”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram