Sorgente Sgr resta al buio. Il commissario straordinario Elisabetta Spitz non paga neppure l’Acea. Nonostante abbia liquidità

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’architetto Elisabetta Spitz, Grande Ufficiale della Repubblica Italiana, è davvero una donna impagabile. Già Direttore dell’Agenzia del demanio e Ad di Invimit Sgr, all’età di 66 anni è stata nominata commissario straordinario di Sorgente Sgr. Sembrerebbe che la gestione da lei attuata sia talmente oculata che non solo non vengono remunerati avvocati, commercialisti, consulenti, società di servizi e professionisti vari che hanno lavorato precedentemente per la Sgr, ma neanche l’Acea! Cara Elisabetta, prima di andare in vacanza almeno la luce la potevi pagare: hai lasciato i dipendenti del Palazzo del Tritone – anche quelli che pagano affitti e bollette – al caldo, in penombra e senza la possibilità di lavorare. Ricordiamoci la prossima volta che a via del Tritone ha sede pure il Foglio Quotidiano che edita un giornale serio. Povera Italia che va in vacanza il primo agosto senza pagare le bollette… speriamo almeno di non dimenticare i cani in autostrada.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA