Stazioni della Metro bloccate a Roma, la sindaca Raggi revoca il contratto di manutenzione delle scale mobili: “Se c’è un responsabile è giusto che paghi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Revoca immediata del contratto di manutenzione all’azienda che ha vinto la gara d’appalto e avrebbe dovuto garantire la sicurezza delle scale mobili delle tre stazioni centrali della metro A di Roma. Ho chiesto ad Atac di procedere in tal senso, perché se c’è un responsabile del blocco di queste fermate è giusto che paghi”. E’ quanto scrive sulla sua pagina Facebook della sindaca di Roma, Virginia Raggi, in merito alle tre stazioni (Repubblica, Barberini e Spagna) della Metropolitana ferme nel centro di Roma.

“Questa mattina – ha aggiunto la sindaca – mi sono indignata ancora di più dopo aver letto l’intervista del titolare dell’azienda manutentrice: sostiene che la colpa dei guasti è dei passeggeri. Siamo all’assurdo. Queste parole mi indignano come sindaca e come cittadina, e indignano tutti. Ma come si può pensare di dire cose del genere? Il proprietario dell’impresa arriva a dire che i guasti sarebbero provocati dai trolley dei passeggeri che si incastrano tra i gradini. Ma stiamo scherzando?”.

“Capiremo come è stata fatta la manutenzione. Non è possibile – scrive ancora la Raggi – addossare le responsabilità a cittadini e turisti con scuse a dir poco fantasiose. È inaccettabile. Ho sentito il presidente di Atac, Paolo Simioni, che mi ha assicurato che in settimana chiuderà il contratto con questa società. A disposizione di cittadini e turisti sono già attivi autobus sostitutivi”.