Strage di Manchester, dalla politica allo spettacolo fino allo sport. Tutti si stringono attorno al dolore di vittime e familiari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il mondo dello sport non manca di far giungere la propria solidarietà per l’attentato di Manchester: in queste ore, soprattutto sui social network, si stanno moltiplicando infatti i messaggi di sostegno ai familiari delle vittime e alla città, inviati anche dall’Italia. Fra i due club calcistici di Manchester, le prime parole sono giunte via Twitter intorno alle 2.20 del mattino dal City: “Con grande tristezza abbiamo appreso dei terribili eventi all’Arena. Tutte le persone coinvolte e tutti i soccorritori della citta’ sono nei nostri cuori”. Poco dopo le 8, quindi, si è unito anche lo United: “Siamo profondamente colpiti dai terribili eventi di ieri sera alla Manchester Arena – si legge sempre su Twitter – I nostri pensieri e le nostre preghiere sono per tutti coloro che sono stati coinvolti”. Tra gli altri commenti, anche quello di David Beckham: “Notizie strazianti da Manchester. Come padre ed essere umano ciò che è successo mi rattrista. I miei pensieri vanno a tutti quelli che sono stati colpiti da questa tragedia”. A corredo del post, un’immagine della bandiera del Regno Unito con la scritta “Manchester”.

Anche l’Ajax, avversario domani dello United a Stoccolma per la finale di Europa League manda un messaggio: “Da Amsterdam a Manchester con amore. I nostri pensieri sono con le vittime e i loro cari”. Dall’Italia arriva, fra le altre, la solidarietà di Inter e Milan.

Ma solidarietà è arrivata anche dal mondo dello spettacolo. Scrive Emma Marrone su Twitter:

Uno dei primi a lanciare un messaggio di solidarietà, ancora, è stato Fedez:

E poi, ovviamente, la politica. Il Movimento 5 Stelle ha in un post sul blog scrive: “Ci ritroviamo oggi a commemorare altre vittime, a piangere altre morti assurde. Ad essere colpita, inspiegabilmente ancora una volta, e’ l’intera Europa e in particolare Manchester. Almeno 22 persone sono state uccise ieri (e oltre 60 ferite) in un attentato alla Manchester Arena, nel Nord Ovest dell’Inghilterra, all’uscita di un concerto di Ariana Grande”, ricorda un post, sul blog di Beppe Grillo, nel quale si conferma che il MoVimento 5 Stelle “è vicino al Regno Unito e in particolare a tutte le famiglie colpite da questo orribile avvenimento”. Ma orrore e vicinanza è stata espressa anche da Laua Boldrini, da Nicola Fratoianni, dal Pd e dal ministro Maurizio Martina (su Facebook ha scritto: Ancora una strage nel cuore dell’Europa. Ancora un concerto. Ragazze e ragazzi con il futuro negli occhi. Il nostro cuore oggi è a Manchester, con tutto il popolo britannico, con le sue istituzioni, con le famiglie colpite da lutti strazianti”).