Strage di Parigi, scoperto vicino Bruxelles il covo di Salah Abdeslam. L’attentatore, di cui si sono perse le tracce, si era rifugiato in un appartamento a Schaerbeek

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vanno avanti le indagini sulla strage di Parigi dello scorso 13 novembre. Gli inquirenti hanno scovato il covo di Salah Abdeslam, l’attentatore di Parigi di cui si sono perse le tracce. Il covo si trova nel comune di Schaerbeek, nella regione di Bruxelles capitale. Un appartamento dove sarebbero state confezionate le cinture esplosive fatte scoppiare dai kamikaze entrati in azione nella capitale francese. A scriverlo sono oggi i quotidiani belgi in lingua fiamminga De Standaard, Het Nieuwsblad e Het Laatste Nieuws. L’appartamento era stato affittato da un uomo, ora agli arresti, ed è stato scoperto dagli inquirenti un mese fa. Era il 9 dicembre scorso quando vennero trovate tracce di esplosivo TATP e tre cinture cucite a mano e che potevano essere utilizzate per trasportare esplosivi.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA