Super Tuesday al foto finish. Gli Stati Uniti scelgono i loro candidati. Si vota in più di 10 Stati. Clinton e Trump avanti nei sondaggi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Gli Stati Uniti d’America sono al primo snodo decisivo delle presidenziali 2016. Il “Super Tuesday”, il super martedì, con ben 12 Stati al voto. I favoriti negli ultimi sondaggi risultano essere Donald Trump per i repubblicani e Hilary Clinton per i democratici. Avrebbero praticamente doppiato le preferenze dei rispettivi antagonisti. Ma dei due è la candidatura di Trump a far paura. Anche ai repubblicani stessi. Le trattative in corso per far fronte comune su un candidato alternativo allo “sTrumpalato” proseguono senza che per ora si sia trovato un accordo. L’alternativa repubblicana corrisponde al nome di Marco Rubio. Perplessità ha espresso anche la Casa Bianca: “Donald Trump suscita preoccupazione e allarme anche al di fuori degli Stati Uniti”, ha affermato il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, che ha ribadito come per Barack Obama “Trump non diventerà mai presidente”.  In casa democratica, invece, l’alternativa alla Clinton si chiama Bernie Sanders.