Una buonuscita da Guerra

L’ex ad di Luxottica si becca un bonus da 45 milioni (compreso patto di non concorrenza e stock option) per lasciare la poltrona. Molte strade davanti a lui, compresa quella del governo dove riabbraccerebbe l’amico Renzi, che segue sin dai tempi della prima Leopolda