Tentato assalto a un portavalori sull’A1. Incendiate 7 auto per bloccare l’autostrada nei pressi di Lodi ma il blindato è riuscito a sfuggire. Nessuna traccia del commando. Erano una dozzina di uomini

dalla Redazione
Cronaca

Tentato assalto a un portavalori sulla A1, all’altezza di Lodi Vecchio, la scorsa notte. I malviventi, almeno una dozzina molto ben organizzati, per mettere in pratica il loro piano hanno dato alle fiamme 7 auto e un autoarticolato tra Lodi e Milano per creare le barriere di fiamme lungo l’autostrada, hanno rovesciato a terra chiodi per bucare le gomme al blindato e poi lo hanno assaltato. Tuttavia il mezzo blindato, che trasportava diversi milioni di euro, è riuscito a trovare riparo in un’area di servizio. Nella zona sono intervenuti i Vigili del fuoco da Lodi, Milano e Piacenza e la Polizia stradale. Nessuno è rimasto ferito. L’autostrada è rimasta chiusa in entrambi i sensi con uscita obbligatoria allo svincolo di Lodi per diverse ore. I malviventi, una volta fallito il colpo, hanno abbandonato, incendiandole, altre 6 auto, molto probabilmente rubate e poi utilizzate per raggiungere il tratto dell’A1 in cui doveva avvenire l’assalto.