Terremoto, arrestato il primo sciacallo ad Amatrice. Stava provando a entrare in una casa: è un pluripregiudicato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Gli sciacalli del terremoto sono sempre puntuali. Inevitabili come le scosse di assestamento. Ne sono stati segnalati molti e nel pomeriggio di ieri è arrivato, ad Amatrice,  c’è stato il primo arresto per sciacallaggio. I carabinieri hanno arrestato un 45enne originario di Napoli, pluripregiudicato, che tentava di introdursi in un’abitazione forzandone la porta con un cacciavite. Visti i militari, l’uomo si è dato alla fuga. Quando i carabinieri lo hanno bloccato, l’uomo ha reagito provando ad avere la meglio sui militari che però poi lo hanno assicurato alla Giustizia. I carabinieri sono rimasti, però, feriti riportando riportato lievi lesioni, guaribili in 6 giorni. L’uomo è stato condotto nel carcere di Rieti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA