Terrorismo, annullata la partita tra Belgio e Spagna. Si gioca invece Inghilterra-Francia. A Londra anche gli inglesi intoneranno la Marsigliese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non si giocherà la partita amichevole di calcio tra Belgio e Spagna. L’allarme terrorismo ha fatto preferire l’annullamento della gara. La decisione è arrivata dopo la mezzanotte, al termine di una lunghissima giornata di trattative tra le due federazioni calcistiche. Il Belgio ha innalzato il livello d’allerta da due a tre, su una scala che arriva fino a quattro e quindi si è scelto di non correre rischi inutili. Erano attesi 50 mila spettatori. Si giocherà, invece, in Inghilterra la gara tra la nazionale della Regine e la Francia. Si disputerà a Londra allo stadio di Wembley, ornato con i colori blu, bianco e rosso, della bandiera francese. Partita di “solidarieta’ con il popolo francese”. Ci sarà anche il duca di Cambridge, William. Scotland Yard e l’antiterrorismo hanno preparato uno schieramento senza precedenti di agenti in uniforme ed in borghese che pattuglieranno lo stadio e tutta l’area per consentire a Londra di manifestare la sua vicinanza ad una Parigi ferita ma non piegata da terrorismo. Tutto Wembley intonerà la Marsigliese.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA