Trump il russo. Il candidato repubblicano elogia Putin: “Meglio di Obama”

dalla Redazione
Mondo

Meglio Vladimir Putin che Barack Obama. Parola di Donald Trump, che lancia un nuovo “messaggio d’amore” al presidente russo. “Penso che avrei un ottimo rapporto con Putin e un buon rapporto con la Russia”, ha detto il candidato repubblicano alla Casa Bianca nel corso di un incontro elettorale con i veterani statunitensi. “Putin è stato un leader molto più di quanto sia stato Obama” perché “ha un controllo del Paese”, ha aggiunto Trump lanciando una stoccata all’attuale presidente americano. Insomma, si tratta dell’ennesima conferma della sua strategia in politica estera: arrivare al totale disgelo con Mosca, dopo le sanzioni comminate alla Russia a causa dell’annessione della Crimea.

Sempre sul fronte estero, Trump ha illustrato un piano molto sbrigativo per combattere l’Isis. In caso di vittoria, infatti, l’esponente repubblicano chiamerebbe “a raccolta i generali” dando “loro istruzioni semplici”. E quali sono? “Avranno 30 giorni per presentare allo Studio Ovale un piano per sconfiggere del tutto e rapidamente l’Isis. Non abbiamo scelta”, ha dichiarato.