Trump trombato. Dopo le frasi sessiste di Donald, ora tutti lo scaricano. Pure i repubblicani

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Pare proprio che nessuno più voglia Donald Trump. È sempre più caos tra i repubblicani negli Stati Uniti. “Non posso tollerare o giustificare le parole di Donald Trump sulle donne e non posso difenderlo”: così il candidato repubblicano alla vicepresidenza Mike Pence rompe il silenzio con una dichiarazione scritta sullo scandalo del video del tycoon.

Poco prima della dura presa di distanza, Pence aveva infatti deciso di non partecipare al posto di Trump all’evento elettorale in Wisconsin, in cui il tycoon avrebbe dovuto apparire sul palco insieme allo speaker della Camera Paul Ryan. Quest’ultimo ieri aveva già dato forfait dopo il video scandalo, e Trump a sua volta aveva poi fatto sapere che al suo posto sarebbe intervenuto Pence. Secondo il Washington Post, molti esponenti del Gop stanno decidendo di chiedere a Trump di ritirarsi e che sia lo stesso Pence a prendere il suo posto.

LE FRASI – “Quando sei una star puoi fare quello che vuoi, le donne ci lasciano fare”. E ancora: “Ci ho provato ma senza successo. Ho tentato di scoparla. Era sposata. E mi sono avvicinato a lei pesantemente. L’ho fatta uscire da un negozio di mobili e le ho detto: ‘Ti faccio vedere io dove vendono bei mobili’. Ci ho provato come si fa con una prostituta, ma non ce l’ho fatta”. Donald Trump, parla così della nota presentatrice televisiva Nancy O’Dell, oggi conduttrice di Entertainment tonight, in un video risalente al 2005 diffuso venerdì dal Washington Post Nbc, e risalente a parecchi mesi dopo il matrimonio del miliardario newyorchese con Melania Trump.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA