Turismo, estate 2017 da record. Boom di turisti al mare, nelle città d’arte e nei musei. Solo negli stabilimenti balneari quest’anno raggiunte le 90 milioni di persone

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un estate record quella del 2017 in quanto a turismo. Mare al top con un +16% di presenze, bene gli alberghi e le strutture extralberghiere con un +2% di arrivi e presenze. In crescita del 3,2% il turismo interno. E significativo successo dei borghi e dei musei italiani che segnano un +12,5% di visitatori.

Quella del 2017 sarà dunque ricordata come un’estate da record per il turismo di casa nostra. I dati ufficiali e quelli delle principali associazioni di categoria raccolti dalla Direzione Generale Turismo del Mibactb e da Enit confermano e consolidano la tendenza positiva registrata nei primi mesi dell’anno e fanno presagire un ottimo 2017 per il settore.

Stando ai dati diffusi dal ministero dei Beni culturali, tra giugno, luglio e agosto gli stabilimenti balneari hanno registrato 90 milioni di presenze, con una crescita del 16% rispetto ai 75,6 milioni del 2016 (fonte: CNA Balneatori), un incremento dei turisti stranieri del 5% sullo stesso periodo dell’anno scorso e un aumento generalizzato in tutte le regioni costiere, con il primato all’Emilia Romagna (+25%) seguita da Puglia (+23%) e Sicilia (+22%). Tra giugno e settembre le strutture ricettive alberghiere ed extra alberghiere hanno registrato 48,3 milioni di arrivi e 208,7 milioni di presenze, con un +2% rispetto al 2016 (fonte: dati Federalberghi e Federturismo), mentre Airbnb rileva 3 milioni di arrivi e 15 milioni di presenze tra il giugno – agosto con un aumento del 20% anno su anno nel periodo agosto 2016 – agosto 2017.

Oltre al mare, andamento positivo in estate per la montagna, le città d’arte (fonte Federalberghi e Federturismo) e per il turismo rurale, con oltre 7 milioni di pernottamenti negli agriturismi in aumento dell’8% rispetto alla stagione estiva 2016 (fonte: Coldiretti).

Ottima l’estate anche per i musei italiani, con un tasso di crescita pari al doppio di quello registrato nel corso dell’anno grazie alle performance registrate nelle regioni più turistiche.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA