Tutto pronto a Villa Pamphilj per gli Stati generali dell’economia. Domani Conte accoglierà a Roma i vertici di Ue, Fmi e Ocse. Ancora in forse la presenza della Lagarde

dalla Redazione
Politica

E’ tutto pronto a Roma, nella splendida cornice di Villa Pamphilj, per accogliere gli Stati Generali dell’economia promossi dal premier Giuseppe Conte. La prima giornata di incontri sarà dedicata ai colloqui con i vertici delle istituzioni Ue. I lavori, anche se il programma ufficiale non è stato ancora reso noto da Palazzo Chigi, dovrebbe aprire poco dopo le 10.

Hanno già confermato la loro presenza la direttrice operativa del Fmi, Kristalina Georgieva, il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, e il segretario generale dell’Ocse, Angel Gurría. Mentre è ancora in forse la partecipazione della presidente della Bce, Christine Lagarde. Dopo il benvenuto Conte, interverrà il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, e intorno alle 11 toccherà alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. A seguire prenderanno la parola il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel. Nel pomeriggio toccherà al governatore di Bankitalia Visco.

Alle 16.30 si terrà il Panel Policy in the Post-Covid world: challenges and opportunities a cui parteciperanno Raffaella Sadun, docente della Harvard Business School, Olivier Blanchard e John Van Reenen del MIT.