Ucraina, Fabrizio Corona risponde all’appello di Zelensky: “Voglio combattere”

Ucraina, Fabrizio Corona
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ucraina, Fabrizio Corona risponde all’appello del presidente dell’Ucraina Zelensky che nel suo ennesimo appello ha richiamato alle armi non solo i suoi concittadini ma anche chiunque volesse dare un aiuto ed unirsi così alla causa di liberare il Paese e il mondo dal terribile nemico Putin.

Ucraina, Fabrizio Corona risponde all’appello di Zelensky

A Fabrizio Corona piace far parlare della sua vita e del suo nome. Così l’ex re dei paparazzi risponde sui social all’appello del presidente dell’Ucraina Zelensky che ha richiamato non solo tutti i cittadini del suo Paese ma quelli di tutto il mondo ad unirsi alla causa in battaglia.

«Io voglio andare. Andrò. Voglio morire in gloria», è il post scritto e pubblicato sui social da Fabrizio Corona. Sono arrivati immediatamente i commenti, alcuni di sfottò ed altri con feroci parole. Al di là del suo desiderio di mettersi in mostra o di farsi uccidere realmente, Corona si trova ai domiciliari e deve continuare il percorso terapeutico fuori dal carcere.

L’appello di Zelensky

«Chiunque voglia unirsi alla difesa dell’Ucraina, dell’Europa e del mondo può venire a combattere fianco a fianco con noi ucraini. Sarà la prova del vostro sostegno al nostro Paese», è l’appello del presidente dell’Ucraina Zelensky che negli ultimi giorni esce sempre di più con filmati motivazionali verso la sua gente e i suoi soldati.

Le uscite del presidente ucraino iniziano a diventare frutto di onde emotive che per un politico, impegnano a gestire una guerra, possono non essere utili e anzi controproducenti. Intanto, tantissimi ucraini stanno già lasciando il paese per cercare di mettersi in salvo dalla guerra.