Ucraina, referendum per l’annessione alla Russia nelle zone occupate

A Kherson, Donetsk e Lugansk, il referendum per l'annessione alla Russia si svolgerà dal 23 al 27 settembre. Il 23 solo a Zaporizhzhia.

Nella regione ucraina di Kherson, occupata dalle truppe di Mosca, dal 23 al 27 settembre si terrà un referendum per l’annessione alla Russia, ovvero negli stessi giorni in cui si svolgeranno analoghe consultazioni nelle Oblast separatiste di Donetsk e Lugansk.

Ucraina, referendum per l’annessione alla Russia nelle zone occupate

A Kherson, Donetsk e Lugansk, il referendum per l’annessione alla Russia si svolgerà dal 23 al 27 settembre. Il 23 solo a Zaporizhzhia

Il capo dell’autoproclamata repubblica separatista di Donetsk, Denis Pushilin, ha chiesto al presidente russo, Vladimir Putin, “di prendere in considerazione il prima possibile la questione dell’unione della Repubblica Popolare di Donetsk alla Federazione Russa nel caso di una decisione positiva sulla base dei risultati del referendum, sui quali non nutriamo alcun dubbio”.

“Questo evento sarà il ripristino della giustizia storica, l’esito desiderato da milioni di russi”, aggiunge Pushilin su Telegram, “il popolo del Donbass, che soffre da tempo, merita di essere parte del grande Paese che ha sempre considerato la sua patria”.

Il referendum per “la secessione dall’Ucraina, la creazione di uno Stato e la sua adesione” alla Federazione russa della regione ucraina di Zaporizhzhia si svolgerà, invece, solo nella giornata del 23 settembre.

L’annessione delle regioni di Donetsk, Lugansk e Kherson e di parte dell’Oblast di Zaporizhzhia segnerebbe una significativa escalation nel conflitto, in quanto ulteriori tentativi di Kiev di riconquistare le aree occupate potrebbero così venire accolti come attacchi al territorio russo, consentendo al Cremlino di giustificare una mobilitazione generale.

Kiev: “I russi hanno deciso di rispondere in modo asimmetrico alla controffensiva ucraina”

“I russi hanno deciso di rispondere in modo asimmetrico alla controffensiva ucraina. Pensano che il ‘referendum’ illegale impedirà agli Himars e alle Forze armate di distruggere gli occupanti sulla nostra terra. Volete davvero sprecare il tempo necessario per scappare per un nuovo show? Provate… Sarà interessante…”. Lo scrive su Twitter il consigliere della presidenza ucraina, Mikhailo Podolyak, commentando la notizia dei referendum per l’annessione alla Russia di Donetsk, Luhansk e Kherson.

“Nel frattempo – aggiunge Podolyak -, le forze armate stanno riconquistando territori con calma e metodo ed eliminando i nemici. Differenza evidente”.

Putin questa sera parlerà alla nazione

Secondo alcuni media, tra i quali Kommersant, il presidente russo, Vladimir Putin, parlerà alla nazione questa sera alle 19 italiane, le 20 in Russia, insieme al ministro della Difesa, Serghei Shoigu.

Leggi anche: “Putin vuole fermare la guerra prima possibile”. Erdogan svela i piani dello zar. È imminente un passo in avanti. “I territori invasi dalla Russia dovrebbero essere restituiti a Kiev”

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram