Un’altra giornata nera per Piazza Affari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

La recessione affossa Piazza Affari che segue i destini della nostra economia. Gli investitori sono in fuga dal mercato italiano e Milano, per la seconda giornata consecutiva, chiude con un rosso pesante. Il Ftse Mib al termine delle contrattazioni perde l’1,94%. Un’altra sessione nera insomma, che però, stavolta, non trascina nel baratro le principali Borse europee. L’unica a chiudere in negativo è Parigi che perde lo 0,6%. Londra e Francoforte, invece, recuperano lo 0,2%. Situazione tesa anche a Wall Street. Alla chiusura dei listini europei nella piazza di New York il Dow Jones cede lo 0,2% come l’S&P 500, mentre il Nasdaq è invariato. Sale ancora lo Spread tra Btp e Bund toccando quota 177 punti base.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA