Usa 2016, Clinton accetta la nomination democratica. “Da oggi cominciamo a scrivere un nuovo capitolo. Tutti insieme”. E Hillary ringrazia prima di tutti Obama e Sanders

dalla Redazione
Mondo

S’infiamma la sfida per la Casa Bianca. Si è chiusa la convention democratica con Hillary Clinton che ha accettato la nomination. Mano sul cuore, poi il pollice alzato in segno di vittoria e un grazie a tutti: “Thank you”. La candidata dem ha affermato “Accetto con umiltà, determinazione e sicurezza”. Ha ringraziato anche l’uscente Barack Obama e il senatore del Vermont Bernie Sanders, suo sfidante in casa democratica.  “Bernie, la tua campagna ha ispirato milioni di americani, specialmente i giovani che hanno investito anima e corpo nelle primarie”. Con lui ha promesso di “lavorare insieme per università gratuite per la classe media e senza debito per tutti”. E tanti gli attacchi a Donald Trump definendolo anche il “signor risolvo tutto io”.

“Sono qui per dirvi che il progresso è possibile. Da oggi cominciamo a scrivere un nuovo capitolo. Tutti insieme”, ha affermato la Clinton dal palco della Wells Fargo Arena di Philadelphia. “Queste elezioni sono la ”resa dei conti” per l’America: in gioco ci sono due visioni della realtà”, ha sottolineato Hillary opponendo nettamente la sua linea a quella del suo sfidante. E la sfida non è che all’inizio con l’unione ritrovata in casa democratica dove sono state messe da parte anche le temute proteste.