Vaccini, l’Italia supera i 2 milioni e mezzo di somministrazioni. Oltre 1 milione di persone hanno ricevuto la seconda dose

Vaccini Coronavirus
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ha raggiunto quota 2.582.510 il totale delle vaccinazioni somministrate ad oggi in Italia, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, e aggiornati alle 15 di oggi (qui il report). Il vaccino è stato inoculato a 1.625.335 donne e 957.175 uomini. Sono 1.147.256, invece, le persone a cui è già stata somministrata la prima e la seconda dose.

Come sempre, il maggior numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari e sociosanitari (1.785.591), seguiti dal personale non sanitario (508.248), gli ospiti delle strutture residenziali (266.009) e gli over 80 (22.662). Le regioni con la percentuale maggiore di somministrazioni rispetto alla dotazione sono Valle d’Aosta (102,9%) Marche (98,5%), Piemonte (97,2%), Campania (96,8%), quella con la minore è la Liguria (69,3%).

Ecco nel dettaglio le singole regioni: Abruzzo (85,3%), Basilicata (78,3%), Calabria (74,5%), Campania (96,8%), Emilia-Romagna (94,2%), Friuli Venezia-Giulia (87,5%), Lazio (85,3%), Liguria (69,3%), Lombardia (91,1%), Marche (98,5%), Molise (85%), Provincia autonoma Bolzano (82,7%), Provincia Autonoma di Trento (82,7%), Piemonte (97,2%), Puglia (92,6%), Sardegna (83,3%), Sicilia (84,6%), Toscana (90,5%), Umbria (93,2%), Valle d’Aosta (102,9%), Veneto (88%).

“In questo momento, siamo il secondo Paese in Europa dopo la Germania per le somministrazioni di vaccini effettuate. L’Italia è prima in Europa per numero di persone vaccinate” ha detto il ministro dimissionario agli Affari regionali, Francesco Boccia.