Vendevano fiale di vaccino anti-Covid e certificati falsi. La Guardia di finanza sequestra 10 canali Telegram

La Guardia di finanza sequestra 10 canali Telegram utilizzati per vendere certificati vaccinali falsi ma anche fiale di farmaci anti-Covid.

Nell’ambito di un’indagine del Dipartimento Frodi e Tutela del Consumatore – Cybercrime della Procura della Repubblica di Milano, coordinata dal procuratore aggiunto Eugenio Fusco e diretta dai sostituti Bianca Maria Baj Macario e Maura Ripamonti, i finanzieri del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche hanno portato a temine un’operazione di contrasto all’illecita commercializzazione di fiale di vaccino anti covid-19 e certificati vaccinali. Individuati e sottoposti a sequestro 10 canali e account Telegram, che rinviavano ad account anonimi su specifici marketplaces nel dark web, tramite i quali era possibile interfacciarsi con il venditore e procedere all’acquisto dopo aver completato il pagamento rigorosamente in criptovalute.

Vendevano fiale di vaccino anti-Covid e certificati falsi. La Guardia di finanza sequestra 10 canali Telegram
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram