Valanga sul monte bianco travolge due alpiniste piemontesi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una valanga si è staccata all’alba di oggi dal Mont Blanc du Tacu, travolgendo due alpiniste italiane, mentre una terza persona, una guida alpina che stava accompagnando le due vittime, è ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale di Annecy.
”I tre alpinisti sepolti sono stati inghiottiti in un crepaccio”,  precisa la gendarmeria di Chamonix interpellata dal quotidiano locale Le Dauphiné Liberé, ”è un settore molto frequentato in questo periodo dell’anno. C’erano almeno 40 persone in ascensione al momento dell’incidente”. L’area, hanno aggiunto, ”è ancora molto instabile, abbiamo dovuto limitare il numero di soccorritori inviati”. Secondo le prime ricostruzioni, il gruppo avrebbe lasciato il rifugio dei Cosmiques, a 3.600 metri di altitudine, verso le due del mattino. Poi avrebbero proseguito sulla parete del Tacul. Il luogo è stato raggiungibile in elicottero soltanto nelle prime ore del mattino, a causa delle difficili condizioni meteo. Sempre secondo quanto dichiarato dalla polizia francese al quotidiano “Le Dauphine”, potrebbe esserci un quarto alpinista disperso “perché attualmente manca una persona”.