Vele ammainate. Sequestrato il porto turistico di Ostia. Quattro arresti nei confronti di “un’associazione criminale” che farebbe capo all’imprenditore Mauro Balini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Beni sequestrati per oltre 400 milioni di euro all’interno del Porto Turistico di Roma, che si trova a Ostia. Quattro le ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei componenti di un’ampia associazione criminale che fa capo a Mauro Balini, noto imprenditore e presidente del Porto Turistico di Roma. Tra i beni sequestrati posti barca, parcheggi, strutture amministrative, commerciali e aree portuali.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA