Vigili urbani in piazza a Roma al grido di “non siamo corrotti”. Traffico in tilt e città paralizzata. Ma occorre far luce sugli assenteisti di Capodanno

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sciopero dei vigili urbani e Capitale in tilt. A proclamarlo l’Ospol. Sono centinaia i vigili che hanno incrociato le braccia e che sono scesi in piazza della Repubblica per partecipare al corteo che arriverà fino a Bocca della Verità. I vigili sono scesi in piazza anche per protestare per il caso delle assenze durante la notte di Capodanno a Roma. Ma non ci sono soltanto i vigili romani ma sono arrivati da tutta Italia. Tra i cartelli portati in piazza ‘Riforma:impiegati o poliziotti’, ‘Lupi non temono gli sciacalli!’ firmato Polizia Gssu, ‘Vigile da marciapiede’. Alcuni di loro indossano pettorine di servizio con la scritta Polizia Locale e l’aggiunta ‘a pennarello’ “orgoglioso di essere”. “Speriamo Renzi ci ascolti e il governo faccia la riforma del Polizia locale. E che sia una vera riforma”. Così il segretario romano dell’Ospol Stefano Lulli.