“Visioni differenti” con il M5S. Per la Lega il voto sul Tav è solo “l’ultima, evidente, irrimediabile certificazione”. Ma il Carroccio smentisce di aver chiesto le dimissioni di Conte

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“C’è la consapevolezza e la presa d’atto che, dopo le tante cose buone fatte, da troppo tempo su temi fondamentali per il Paese come grandi opere, infrastrutture e sviluppo economico, shock fiscale, applicazione delle autonomie, energia, riforma della giustizia e rapporto con l’Europa tra Lega e 5 Stelle ci sono visioni differenti. Il voto di ieri sulla Tav ne è solo l’ultima, evidente, irrimediabile certificazione”. E’ quanto scrive la Lega in una nota. In una secondo nota via Bellerio ha però smentito le indiscrezioni secondo cui il leader Matteo Salvini avrebbe chiesto le dimissioni del premier Giuseppe Conte o starebbe valutando l’ipotesi di ritirare la delegazione dei suoi ministri dal governo. “Parliamo solo attraverso note e fonti ufficiali”, sottolineano dalla Lega.