Volpi eletto presidente del Copasir. Il leghista subito al lavoro: “Dalla prossima settimana vedremo quali sono le priorità”. Il Comitato a breve sentirà anche Conte sul caso Barr

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il deputato della Lega, Raffaele Volpi, dopo l’intesa raggiunta ieri dai leader di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, è stato eletto presidente del Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. L’ex sottosegretario alla Difesa succede a Lorenzo Guerini, che aveva lasciato l’incarico dopo la nomina a ministro della Difesa. Volpi è stato eletto con 6 voti. Un voto è stato espresso per Elio Vito, tre le schede bianche (M5S). A sostegno del candidato del Centrodestra hanno votato a favore anche il Pd e Italia Viva.

“Faremo un lavoro istituzionale – ha detto il neo presidente -, il comitato rappresenta tutto il Parlamento, anche i gruppi che, evidentemente, per ora non sono rappresentati. Credo che la cosa migliore da fare sia prendere una posizione estremamente istituzionale nella tradizione dello stesso comitato e cominciare a lavorare dalla prossima settimana insieme a tutti per vedere quali possono essere i calendari delle priorità”.

E’ già previsto un ufficio di presidenza per la settimana prossima per decidere il calendario delle audizioni, compresa quella del premier Giuseppe Conte sul caso Barr.  “Non è il presidente del Consiglio a decidere le priorità – ha puntualizzato Volpi -, di venire al comitato. Noi siamo disponibili, ovviamente. Nel momento in cui il comitato avrà fatto un suo ordine del giorno, insieme ai rappresentanti di tutti i gruppi, sicuramente contatteremo la segreteria del presidente Conte e concorderemo con lui i tempi dovuti per questi incontri che sono così spesso sollecitati”.