Whirpool, a Caserta si va verso lo sciopero generale. Le piccole aperture della multinazionale non convincono i lavoratori

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Verso lo sciopero generale lo stabilimento Whirpool di Caserta. Anche se sembra aprirsi un piccolo spiraglio nella vertenza sul piano industriale di Whirlpool che prevede la chiusura degli stabilimenti oltre che di Caserta anche di None. Stiamo parlando di 1350 esuberi complessivi. L’azienda nel confronto odierno con i sindacati avrebbe fatto intendere la volontà di voler avviare una verifica per reperire, fuori dall’Italia, nuovi volumi produttivi in aggiunta a quelli già previsti, che renderebbero possibile modificare il piano. Ma siamo ancora alle fasi primordiali di promesse che non accontentano per nessuna ragione i sindacati.