Why Not, tutti assolti nel processo di Salerno. Per le inchieste sottratte all’allora sostituto procuratore non ci furono complotti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tutti assolti gli imputati del processo secondo cui le inchieste Why not e Poseidon, condotte dall’allora pm e ora sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, fossero state sottratte all’allora sostituto procuratore sulla base di un complotto. Erano sei gli imputati nel procedimento:  Salvatore Murone, ex procuratore aggiunto di Catanzaro, Giancarlo Pittelli, avvocato e parlamentare, ex coordinatore regionale di Forza Italia in Calabria, Giuseppe Galati, ex sottosegretario alle Attività produttive, Antonio Saladino, ex presidente della Compagnia delle opere della Calabria, Dolcino Favi, ex procuratore generale facente funzione a Catanzaro e l’avvocato Pierpaolo Greco.