Yemen, attacco kamikaze ad Aden: una cinquantina le vittime. L’attentato rivendicato dall’Isis

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Attacco kamikaze in Yemen con un bilancio tragico di almeno 65 vittime e una cinquantina di feriti. Il kamikaze si sarebbe lanciato con un’autobomba contro una scuola utilizzata per il reclutamento dei soldati nel quartiere di Al-Mansoura ad Aden. Il kamikaze si sarebbe fatto esplodere in mezzo alla folla che si era raccolta nel cortile della scuola. Secondo testimoni consultati da Efe, l’esplosione ha distrutto la facciata dell’edificio scolastico e due veicoli militari parcheggiati nel cortile. L’attacco odierno è stato rivendicato dall’Isis. L’ospedale di Medici senza frontiere sta provando a tamponare l’emergenza che parla anche di almeno 60 persone sottoposte a cure mediche dopo l’attacco terroristico.

La scuola era affollata di persone che aspettavano il loro turno per iscriversi all’esercito leale al presidente Abdo Rabou Mansour Hadi, che si trova in esilio a Riyadh. Il Paese è totalmente fuori controllo a causa della guerra tra i ribelli Houthi, sostenuti dall’Iran,  le forze leali al presidente. E di questa situazione stanno provando ad approfittare Al-Qaeda e Isis per conquistare terreno.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA