A Roma arriva l’Esercito per vigilare sullo smaltimento dei rifiuti nel Tmb di Rocca Cencia. Raggi: “Garantiranno sicurezza in un luogo nevralgico per i servizi”

dalla Redazione
Cronaca

Da ieri mattina i militari dell’Esercito presidiano il Tmb di Rocca Cencia, l’impianto di trattamento e smaltimento rifiuti nella periferia Est di Roma di proprietà dell’Ama. I militari sono stati impiegati per garantire la sicurezza dello stabilimento, dopo che un incendio era divampato all’interno dell’impianto il 24 marzo scorso causando il blocco temporaneo della struttura. “Si tratta di una decisione adottata durante l’ultimo comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica – ha scritto la sindaca di Roma Virginia Raggi sulla sua pagina Facebook – che il prefetto di Roma Gerarda Pantalone ha riunito il 6 giugno scorso a Palazzo Valentini. Il servizio di vigilanza sarà espletato da un’aliquota di militari dell’Esercito impiegati nell’operazione ‘Strade sicure’, attualmente a guida Brigata ‘Sassari’. Una sinergia che prosegue e si consolida in modo virtuoso, a beneficio della città, garantendo presidio sul territorio e sicurezza in un luogo nevralgico per i servizi”.