Basta liti sui territori. Nel Movimento Cinque Stelle arriva un team di facilitatori regionali

dalla Redazione
Politica

Luigi Di Maio ha detto che ci avrebbe lavorato e ora cominciano a vedersi i primi, importanti risultati della riorganizzazione sul territorio del Movimento cinque stelle. Secondo il nuovo modello messo a punto, ci sarà un team di facilitatori regionali che varia a seconda della grandezza della Regione (da 3 a 8 membri) e che avrà almeno tre deleghe: relazioni esterne relazioni interne e formazione-coinvolgimento. Questa è la seconda tappa della riorganizzazione del M5S annunciata sul blog delle stelle. I facilitatori saranno eletti su Rousseau dagli iscritti in ogni Regione e i candidati non devono avere doppi incarichi. L’obiettivo è che poi i facilitatori tengano i rapporti sul territorio: “dai nostri consiglieri comunali, ai consiglieri regionali, ai nostri sindaci, ai nostri attivisti”.