Casamonica sotto scacco. Raid nel bar della Romanina a Pasqua: arrestati i quattro responsabili

dalla Redazione
Cronaca

Sono stati arrestati i quattro esponenti del clan Casamonica responsabili della duplice aggressione avvenuta il primo aprile, il giorno di Pasqua, in un bar alla Romanina, alla periferia della Capitale, a danno di una donna disabile e del titolare del Roxy Bar di via Barzilai alla Romanina. La scorsa notte al momento della cattura da parte degli investigatori della squadra mobile i familiari di uno dei giovani sono scesi in strada a protestare.

Per lesioni, minacce e danneggiamento con l’aggravante del metodo mafioso sono finiti in carcere Antonio Casamonica, Alfredo, Vincenzo ed Enrico Di Silvio. I primo due sono responsabili dell’aggressione alla donna disabile, gli altri al barista Marian.

Ieri il ministro dell’Interno Marco Minniti aveva chiesto al capo della polizia Gabrielli “una risposta ferma e tempestiva”.

Sull’accaduto è stata aperta un’indagine affidata ai magistrati della Dda. ‘ipotesi è che gli inquirenti possano valutare di contestare l’aggravante mafiosa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *