Caserma Rai, la divisa è d’obbligo. Direttive pure su cosa indossare. Abiti in tinta unita. Vietate le cravatte fantasia

di Marco Castoro
Tv e Media

Alla Rai è cominciata una nuova era. Anche dal punto di vista del look. Ad aprire questa nuova strada è stato il direttore di RaiParlamento, Gianni Scipione Rossi, che ha firmato un ordine di servizio in cui obbliga i giornalisti che conducono il tiggì a vestirsi in un determinato modo. Colpa della nuova scenografia. Per gli uomini è di rigore la giacca tinta unita o il gessato sobrio, di colore blu o grigio. Assolutamente vietati il marrone e le giacche a quadri. Niente cravatte fantasia dai colori sgargianti. Regole anche per le donne. La giacca rigorosamente in tinta unita o al massimo in una fantasia sobria. Sì alle righe ma vietato il floreale. Divieto rigoroso per il marrone e il viola, nonché i loro derivati. E soprattutto vietate le braccia scoperte anche in estate. Stagione in cui sono consentite le camicie con lo stesso criterio delle giacche. Massima sobrietà anche per orecchini, collane, spille e accessori di ogni tipo. Ma nelle ultime righe dell’ordine di servizio il direttore ha dato il meglio di se stesso. Se un conduttore è di turno in sequenza nel telegiornale della notte e poi del mattino è obbligato a cambiarsi la cravatta. Se si tratta di una donna va cambiata la giacca o la camicia. Chissà se al prossimo ordine di servizio si parlerà pure di quante volte vadano lavati i denti e del colore degli slip.

IL GIALLO PARENTI – Continua la fuga alla macchia di Davide Parenti, il papà delle Iene che Antonio Campo dall’Orto vorrebbe alla Rai per il progetto di un programma da mandare in onda al giovedì su Raidue al posto di Virus. All’origine del malcontento di Parenti ci sarebbe il servizio non trasmesso su Corona, decisione presa dalla direzione affari legali, e l’infornata di nuovi conduttori della scuderia Caschetto. Anche se al momento della scelta della nuova squadra i due sembravano in perfetta sintonia.

BLINDSPOT OK – Nella serata di Gomorra2 ottimo esordio per Blindspot, la serie evento di Italia1, vista da 2.002.000 telespettatori e il 7,57% di share, di cui 1.622.000 (6,14%) su Italia 1 e 380.000 (1,43%) sui canali La5, TopCrime, Italia2 e Mediaset Extra che hanno trasmesso in simultanea la puntata. Alto il gradimento della serie tv sul pubblico più giovane: 17,10% di share tra i 15-19enni.

RIFFESER GIRA PAGINA – La Poligrafici Editoriale di Andrea Riffeser Monti è interessata ad acquisire le attività di stampa di Rcs MediaGroup. In sostanza ha spiegato l’ad che la controllata Poligrafici Printing ha in corso trattative con i maggiori editori italiani per individuare sinergie e mettere in atto risparmi di costi di produzione. Inoltre Riffeser ha lanciato un segnale alla Fieg per risolvere entro l’estate il problema della circolazione dei quotidiani.
Dopo l’uscita del Gruppo Caltagirone dalla Fieg, Riffeser ritiene fondamentale un cambiamento epocale del sistema. E ha chiesto esplicitamente alla Fieg di sollecitare il Governo a prendere decisioni che favoriscano la liberalizzazione del prodotto editoriale.

Twitter: @marcocastoro1