Coronavirus, quarantena obbligatoria in caso di contatti con un contagiato. Sorveglianza attiva per chi rientra da zone ad alto rischio. Conte: “Continuiamo a mantenere altissima la linea della precauzione”

dalla Redazione
Cronaca

In seguito ai tre nuovi casi di contagio da Coronavirus, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha provveduto ad emanare nuova ordinanza che prevede misure di isolamento in quarantena obbligatorio per i contatti stretti con un caso risultato positivo. La stessa ordinanza dispone la sorveglianza attiva con “permanenza domiciliare fiduciaria per chi è stato in aree a rischio negli ultimi 14 giorni con obbligo di segnalazione da parte del soggetto interessato alle autorità sanitarie locali”.

“Abbiamo sempre adottato in accordo con il ministro della Salute Speranza e altri ministri una linea di massima prudenza e precauzione – ha spiegato il premier Giuseppe Conte -, questo ci consente anche di scacciare anche qualsiasi allarmismo e panico. Dovete fidarvi di quello che vi dice il ministero della Salute, siamo già al livello di massima precauzione”.

“Abbiamo certificato questi tre nuovi casi nel Lodigiano – ha aggiunto il presidente del Consiglio -, il ministro ha appena adottato una nuova ordinanza, che dispone il trattamento di isolamento, quarantena obbligatoria per le persone in contatto con questi pazienti e ha predisposto la sorveglianza arriva. Continuiamo a mantenere altissima la linea della precauzione”.

Loading...