Crollo del Ponte Morandi. Le imprese e i professionisti che operavano nell’area hanno dichiarato alla Camera di Commercio di Genova danni per oltre 422 milioni di euro

dalla Redazione
Cronaca
Genova Morandi

La Camera di Commercio di Genova ha concluso la ricognizione dei danni diretti e indiretti subiti dalle imprese e dai professionisti genovesi a seguito del crollo del Ponte Morandi. Le segnalazioni inviate sono state 2058. La Camera di Commercio aveva chiesto di segnalare non solo i danni diretti (a immobili, fabbricati, macchinari e scorte) ma anche i danni indiretti (mancato guadagno, oneri aggiuntivi di personale, della logistica dell’azienda o di altro genere). Il totale dei danni dichiarati ammonta a oltre 422 milioni di euro, di cui circa 63 milioni sono danni diretti e 359 danni indiretti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *