Dopo la bufera di ieri Piazza Affari apre con il segno più (0,76%). Anche lo spread è tornato sotto la soglia dei 300 punti base

dalla Redazione
Economia

Piazza Affari, dopo il lunedì nero, in apertura dei mercati è la migliore d’Europa, con il Ftse Mib a +0,76%.  Anche  lo spread tra Btp e Bund, dopo il picco dei 310 punti base, di ieri e i 302 toccati in chiusura, oggi è di nuovo sotto la soglia dei 300 punti, a 297 punti. Il rendimento dei decennali rimane elevato, attorno a 3,53%, anche se in calo rispetto al 3,58% raggiunto ieri.

In recupero anche i bancari, ma Ubi è in controtendenza, -2%. L’euro rimane debole nei confronti del dollaro, al di sotto della soglia di 1,15.

Nella notte il Fondo Monetario Internazionale ha confermato per l’Italia le stime già diffuse lo scorso luglio, con un pil previsto in crescita dell’1,2% quest’anno e dell’1% nel 2019. Ha tuttavia peggiorato le previsioni sul rapporto deficit-pil e su quello debito-pil.