Femminicidio Massa Carrara, Catalfo: “Depositata una norma per risolvere la vicenda”. Le ragazzine rimaste orfane potranno usufruire del Fondo di solidarietà per le vittime dei reati

dalla Redazione
Politica

“Avevo promesso di trovare una soluzione per la vicenda che ha coinvolto le due ragazze di Massa Carrara e così è stato”. Lo afferma in una nota il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo (nella foto), a proposito del caso delle due ragazzine orfane chiamate a risarcire l’Inps dopo che il padre aveva ucciso la madre togliendosi poi la vita. “Dopo una proficua collaborazione fra me, la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti e il Ministero dell’Interno rappresentato dal viceministro Vito Crimi – prosegue la nota del ministro del Lavoro – e dal Commissario Straordinario Raffaele Cannizzaro, questo pomeriggio al Senato è stata depositata la norma che, in casi come questo e in altri analoghi, tutela da ogni forma risarcitoria diretta gli orfani di femminicidio. Le spese saranno coperte dal Fondo di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso, intenzionali violenti e dei crimini domestici”.