Germania, schiaffo alla Merkel. Fallite le trattative per la formazione di un governo “Giamaica”: ora si rischia di tornare alle urne

dalla Redazione
Mondo

Anche la Germania scopre l’instabilità politica. Falliscono infatti le trattative per la formazione di un nuovo Governo con Angela Merkel alla guida.

Il tavolo tra la Cdu-Csu, Fdp e i Verdi è saltato per le divergenze sulle politiche migratorie. A comunicarlo è stato il leader del Partito liberale, Christian Lindner, che ha interrotto le trattative per la formazione della cosiddetta coalizione “Giamaica” composta da Cdu e Cdu, verdi e liberali della Fdp. Con i socialdemocratici che hanno ribadito di non volere rifare una Grosse Koalition, a questo punto non esistono alleanze alternative e diventa più probabile il ritorno alle urne per gli elettori tedeschi. Merkel potrebbe anche tentare di rilanciare la coalizione con i socialdemocratici, che però ancora ieri hanno detto di non esser disponibili, oppure tentare di andare avanti con un governo di minoranza.

Nella notte Merkel ha “deplorato” l’accaduto. “Mi dispiace – ha detto – che non siamo riusciti a trovare una soluzione comune”. Impegnandosi “a fare il possibile perché questo Paese sia ben gestito in queste settimane difficili”. Oggi la cancelliera incontrerà è il capo dello Stato, Frank-Walter Steinmeier.