I voli di Stato atterrano in Tribunale. I 5 Stelle vanno dalla Polizia: denunciati i decolli “blu” di Alfano

dalla Redazione
Politica

Il Movimento 5 Stelle passa dalle dichiarazioni alle denunce. Con il rischio di portare in Tribunale il ministro degli Esteri, Angelino Alfano,  che come anticipato da La Notizia è in testa alla classifica dei voli di Stato. I parlamentari pentastellati Carlo Sibilia, Michele Dell’Orco e Paolo Nicolò Romano sono andati alla  sede della Polizia della Camera, in via in Lucina a Roma, per chiedere un chiarimento giudiziario.

“Angelino Alfano pare sia detentore di un record su cui c’è poco da vantarsi: è il ministro che fa un maggior uso dell’aereo blu di Stato”, accusano i 5 Stelle. I decolli a carico dei cittadini “costano in media 50 milioni di euro l’anno. Basta con gli aerotaxi di Stato a spese dei cittadini”, hanno concluso i parlamentari del M5S. Certo, è difficile che l’esposto possa provocare chissà quali effetti, anche perché il ministro degli Esteri ha regolarmente dichiarato l’uso dei voli di Stato. Ma l’azione getta di nuovo la luce sui soldi spesi per gli spostamenti dei membri del Governo.

  • honhil

    Che birba, però, questi pentastellati. Possibile che non si rendano conto che un Angelino non può che stare tra le nuvole?