La chirurgia non serve più. La blefaroplastica si fa easy: piccole scottature eliminano la cute in eccesso. Stessi effetti dell’intervento ma senza bisturi

di Francesco Giugni
Salute

Il potere dello sguardo non si batte. Ma anche gli occhi più sfolgoranti possono spegnersi se la pelle che li circonda si gonfia, cade, si ritira in pieghe e pieghette, o si dilata a formare le classiche borse antiestetiche. Per limitare i segni del tempo si ricorreva subito alla chirurgia, alla cosiddetta blefaroplastica. Adesso però una nuova tecnica promette di tonificare la pelle delle palpebre, attenuare rughe e occhiaie senza bisturi e con zero traumi. Blefaroeasy, questo il nome del trattamento, si basa su un’innovativa pratica che sfrutta il principio della sublimazione ovvero il passaggio dallo stato solido a quello liquido che porta anche a una riduzione della pelle presente. Attraverso micro applicazioni localizzate di calore si induce una sorta di condensazione della pelle che porta a una riduzione della cute in eccesso e di conseguenza a un attenuamento delle rughe. Il tutto naturalmente senza anestesia, tagli, gonfiori e traumi. La procedura è semplice e non richiede preparazione, solo qualche minima accortezza nel post trattamento.

Sublimazione dermica – Attraverso un micro radio bisturi a sublimazione dermica con arco voltaico, che niente ha a che vedere con il bisturi tradizionale, si praticano delle micro scottature sulla zona interessata: il calore sviluppato elimina i corneociti superficiali, senza coinvolgere minimamente i tessuti sottostanti. Per questo è praticabile anche sulle palpebre, inferiore e superiore. Questo processo provoca una contrazione del primo strato di cute, riducendo così la pelle in eccesso. Il paziente avrà delle piccolissime croste nella zona trattata, destinate a scomparire nel giro di un paio di giorni. L’intervento può essere eseguito in una o due sedute e già da subito sarà possibile vedere il risultato, in più l’effetto non avrà scadenza, ma si comporterà come una blefaroplastica chirurgica e cioè andrà scemando con gli anni e con l’avanzare dell’età. Questo genere di trattamento non richiede i lunghi tempi di recupero post-operatorio richiesti dalla consueta blefaroplastica. Al termine della seduta, il medico specialista applicherà del ghiaccio sulla parte per evitare eventuali tumefazioni, anche se il rischio che ci siano è davvero molto poco, ed il paziente sarà invitato a lavare la zona interessata con un sapone apposito, disinfettare con un collirio e proteggerla dai raggi UVA. Non ultimo il prezzo di questo intervento che si aggira intorno ai duecento euro contro le migliaia di un intervento tradizionale.

  • Maria Felleti

    ci sono centri o medici seri in liguria che fanno questo intervento