La rivoluzione di San Francisco. London Breed è la prima sindaca afroamericana della seconda città più grande della California

dalla Redazione
Mondo

Una piccola rivoluzione per San Francisco. La seconda città della California avrà, infatti, per la prima volta una sindaca afroamericana. Si chiama London Breed, 43 anni, e succede a Ed Lee, morto lo scorso mese di dicembre. Alle elezioni ha sconfitto l’ex senatore della California Mark Leno, che era dato in vantaggio nei sondaggi. Breed rimarrà in carica fino al 2020, quando si sarebbe concluso il mandato di Lee.

La nuova sindaca di San Francisco è stata membro e poi presidente del Consiglio dei supervisori di San Francisco, un’istituzione paragonabile ai nostri consigli comunali. Una vittoria la sua che va oltre il mero significato politico visto che la Breed è cresciuta in una famiglia porvere e ha vissuto per lungo tempo nelle case popolari. Per quanto rigaurda la discesa nel campo politico non occorre andare troppo indietro nel tempo visto che si tratta di una passione scoperta molto di recente. Prima donna afroamericana a divetare sindaca di San Francisco, ma non prima donna a diventare sindaca della città visto che tra il 1978 e il 1988 la carica di prima cittadina fu ricoperta dalla democratica Dianne Feinstein.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *