Lega senza candidato in Toscana. Vivarelli Colonna dà forfait. Il sindaco di Grosseto era stato più volte indicato come possibile sfidante di Giani

dalla Redazione
Politica

Il summit del centrodestra per decidere i nomi da candidare a governatore nelle regioni al voto la prossima primavera potrebbe tenersi già la prossima settimana ma intanto arrivano le prime defezioni. Vista la mala parata dell’Emilia Romagna, a sfilarsi dalla corsa per contendere al centrosinistra l’altra regione rossa – la Toscana – è il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna (nella foto), più volte indicato come possibile sfidante di Eugenio Giani, candidato in pectore e presidente del consiglio regionale toscano. “Scendere in campo per candidarmi governatore alle prossime elezioni regionali in Toscana? Non amo improvvisare” ha detto Vivarelli Colonna. Tuttavia “chiunque sarà il candidato, io combatterò convintamente per la causa del centrodestra toscano e per liberare la nostra bellissima regione dal malgoverno della sinistra”. “Da tempo il mio nome ricorre nelle cronache politiche regionali. E sono stato più volte, come si usa dire, ‘tirato per la giacca’”. “Il 30 novembre scorso Salvini a una cena a Firenze – ha commentato a Controradio Giani – ha detto che doveva fare il nome del candidato del centrodestra. Sono passati due mesi e ancora il candidato non c’è, e anche il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che sembrava potesse essere uno dei candidati possibili, oggi si sfila dicendo che è troppo tardi. Come si presenta il centrodestra con questa credibilità? Quando devi governare una regione devi prendere decisioni in modo immediato, ponderato, serio”.

Loading...