Maltrattavano alunni di 2 e 3 anni. Due maestre di Venafro sospese. Le telecamere della Polizia hanno documentato 150 episodi di violenza

dalla Redazione
Cronaca

La Polizia di Stato di Isernia ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio dell’insegnamento, a carico di due maestre di 49 e 58 anni in servizio in una scuola pubblica dell’infanzia di Venafro, in provincia di Isernia. L’indagine, svolta dalla Squadra Mobile, con intercettazioni audio e video, ha permesso di documentare maltrattamenti nei confronti dei piccoli alunni che hanno confermando quanto era stato denunciato da alcuni genitori.

Dalle indagini compiute dalla polizia è emerso che le due insegnanti esortavano i bambini a farsi giustizia da soli e a porre in essere comportamenti violenti nei confronti di altri compagni. Gli investigatori hanno rilevato “una situazione allarmante”, ha spiegato il questore di Isernia, Roberto Pellicone. “Giovani madri – hanno spiegato gli inquirenti – si sono rivolte alla Polizia a novembre, poiché i loro figli di 2 e 3 anni tornando a casa avevano comportamenti anomali e lamentavano atti di violenza a scuola”. Le intercettazioni ambientali hanno documentato “ben 150 episodi di violenza ripetuti” e “maltrattamento reiterati” nell’arco di una ventina di giorni.