Manovra, Tria alle parti sociali: “Lavoriamo al cuneo fiscale e contributivo. Cercheremo risorse per ridurre l’Irpef. Ma la riforma non si può basare sul deficit”

dalla Redazione
Politica

“Stiamo lavorando soprattutto sul cuneo fiscale e contributivo: stiamo cercando di reperire le risorse per finanziare gli interventi perché parliamo di una riforma fiscale strutturale che non si può basare sul deficit”. E’ quanto ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, alle parti sociali, come riferito da chi ha partecipato agli incontri a Palazzo Chigi di ieri. Sul fronte fiscale l’obiettivo è “ridurre l’Irpef sui redditi medi”. “Tutte le risorse – ha aggiunto il ministro dell’Economia – che si troveranno, che andranno prese anche da tagli di spese vanno messe in un abbassamento delle tasse”. Durante l’incontro di ieri a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, Tria e i rappresentanti delle parti sociali, il ministro dell’Economia ha poi ribadito che sul fronte del cuneo fiscale “cercheremo più risorse possibile per ridurre l’Irpef” ricordando che l’intervento sarà “molto più efficace sui redditi medi” perché “sui redditi più bassi per una parte la tassazione effettiva è pari a zero o vicina a zero, e fino a un certo livello è molto bassa”.

Loading...