No al doppio incarico: Martina sgambetta Zingaretti. Secondo YouTrend su 7mila voti espressi in 276 circoli il governatore è al 46,3% e l’ex segretario al 35

di Antonio Acerbis
Politica

In attesa che arrivino i primissimi dati ufficiali dai circoli del Partito democratico, il clima che si respira tra i dem si fa ogni giorno che passa sempre più incandescente. Secondo una nota di Youtrend, su 7mila voti espressi in 276 circoli, Nicola Zingaretti con il 46,3% sarebbe in testa con un buon margine sul diretto inseguitore, Maurizio Martina, fermo al 35,3%. Ma, a sorpresa, è Roberto Giachetti (12,3%) a prendere quota in Regioni come Piemonte e Toscana. A seguire Francesco Boccia al 4,7%, Maria Saladino all’0,8%, Dario Corallo allo 0,6%.

Ma, al di là dei voti, è il clima teso che si respira nel Pd che lascia tutti col fiato sospeso. Martina, infatti, ha attaccato direttamente Zingaretti chiedendo chiarezza sul doppio incarico segretario-presidente di Regione. Zingaretti non ha risposto e così gli esponenti a lui vicini. Ma tra deputati e senatori si scuote la testa: “Vorrebbero consegnare il Lazio a Salvini?”, si osserva davanti alle agenzie che riportano l’affondo dell’ex segretario dem.

L’opinione dei dem vicini a Martina è che gestire Pisana e Nazareno non sono impegni incompatibili, ma molto dispendiosi, perché entrambi richiedono il 100% di attenzione, dunque l’uno rischia di sottrarre energie e tempo all’altro. Secondo le persone vicine a Zingaretti, invece, non sarebbe altro che un modo per tentare di “rubare” preferenze al presidente della Regione e metterlo, dunque, in difficoltà. Insomma, la partita resta aperta anche a piccole-grandi scorrettezze. A poco meno di due mesi alle primarie.