Emergenza maltempo in Emilia-Romagna. Allerta rossa della Protezione civile per l’esondazione del Savio. Domani scuole chiuse a Cesena

dalla Redazione
Cronaca

Prosegue l’ondata di maltempo in Emilia-Romagna, dove è stata interrotta la ferrovia Rimini-Bologna, nel tratto tra Faenza e Cesena, a fini precauzionali a causa della chiusura del ponte della ferrovia sul fiume Savio, e dove si registrano alcune interruzioni sulle strade provinciali in Appennino per smottamenti e frane. In particolare, in provincia di Forlì-Cesena, a Mercato Saraceno, ci sono 15 persone rimaste isolate per la chiusura della strada Monte Sorbo Ca’ di Pisino, 3 a Bagno di Romagna e 2 nuclei familiari a Modigliana. E una nuova allerta rossa per criticità idraulica fino alla mezzanotte di domani è stata emanata dal Dipartimento di Protezione civile e dall’Agenzia di Protezione civile regionale nella pianura da Parma a Ferrara e in Romagna. Decine le squadre dei Vigili del fuoco e dei volontari impegnate.

Domani, a causa del maltempo, saranno chiuse tutte le scuole di Cesena e già da oggi sono sospesi i corsi serali. Il fiume Savio è in lento calo a monte della città. Sono stati rialzati gli argini ai lati del Ponte del Risorgimento, o ponte Nuovo, con sacchi di sabbia. I vigili del fuoco sono intervenuti anche al Caps (Centro addestramento Polizia Stradale) per l’allagamento della centrale elettrica. Per scongiurare il rischio di allagamento della centrale Teleriscaldamento di Hera, nella zona Ippodromo, sono in corso interventi, anche qui, con sacchi di sabbia e con motopompe. La polizia municipale, soprattutto a Martorano e Ronta, sta avvisando i residenti nelle vie adiacenti al fiume (via Ficchio, Fornasaccia fino a San Martino in Fiume) per informarli e aiutarli a organizzarsi con misure di autoprotezione. E’ crollata in vari punti la pista ciclabile sull’argine del Savio ed è inagibile. Chiusa anche la passerella ciclopedonale sul Savio e il parco Ippodromo.

La situazione provincia per provincia: Forlì-Cesena. Oltre all’interruzione della linea ferroviaria Bologna-Ancona sono chiuse anche una serie di strade e sottopassi per allagamenti: la Statale 9, sul Ponte Nuovo sul fiume Savio; la Secante di competenza di Anas; il Ponte del Risorgimento sul Savio. Evacuate due persone a via Ponte Scolle, allagata dal rio Caselecchio. In Appennino, si sta lavorando per riaprire il transito a Mercato Saraceno, mentre si registrano smottamenti a Verghereto sulla provinciale che porta a Bagno di Romagna e a Modigliana in via Lago. Frane e dissesti interessano tratti della viabilità comunale e provinciale a Roncofreddo, Sarsina, Tredozio, Civitella-Civorio, Ranchio-Civorio e Verghereto. Sulla costa si sono verificate erosioni diffuse della linea del litorale. La strada statale 726 “Tangenziale di Cesena” è provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni tra le uscite n. 3 e n. 5, a causa dell’esondazione del fiume Savio.

Loading...