Parchi Nazionali, Costa nomina i primi cinque presidenti. “Nomi di alto profilo. Professionisti che hanno dedicato la loro vita alla tutela dell’ambiente”

dalla Redazione
Politica

Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha nominato i presidenti di cinque Parchi Nazionali: Cinque Terre, Alta Murgia, Dolomiti Bellunesi, Gargano e Sila. “Stiamo affidando un territorio fragile e bellissimo a persone che possono dare uno sviluppo ulteriore. Questi decreti ora andranno alla Corte dei Conti per la registrazione, ragionevolmente le nomine diventeranno operative i primi di settembre”, ha spiegato Costa nel corso di una diretta Facebook. “Subito dopo la pausa estiva – ha aggiunto il ministro – firmerò le nomine in altri Parchi Nazionali, nel giro della fine dell’estate li avremo coperti quasi tutti tranne quelli che per necessità amministrativa devono ancora rimanere commissariati”. “E’ una nomina articolata – ha spiegato ancora Costa – perché si dà un’importanza significativa al presidente in quanto segna lo sviluppo, la valorizzazione e la tutela di quel territorio. Tutti passaggi già fatti, c’è stato un forte colloquio, talvolta anche con idee che non collimavano con i presidenti dei Parchi piuttosto che con le commissioni Ambiente di Camera e Senato e abbiamo trovato nomi di alto profilo”. Professionisti, ha aggiunto, “che hanno dedicato quasi tutta la loro vita alla tutela dell’ambiente, provengono dalla società civile, persone che hanno una visione di tutela e valorizzazione, ognuno figlio di quel territorio che conoscono bene”.

Loading...