Ponte Morandi pericolante. I due monconi devono essere abbattuti. La relazione della commissione ministeriale parla chiaro. E nella sede di Autostrade arriva la Finanza a sequestrare documenti

dalla Redazione
Cronaca

Ponte Morandi ancora pericolante e pericoloso per l’incolumità delle persone. Tanto che sarà necessario abbattere i due monconi a partire da quello est che si trova al di sopra delle abitazioni evacuate. La decisione è stata resa nota dalla struttura commissariale per l’emergenza che ha ricevuto una relazione tecnica dalla commissione ispettiva del ministero guidata dall’architetto Roberto Ferrazza. Si deve fare in fretta e, infatti, la struttura commissariale ha scritto al ministero e concessionaria per avviare gli interventi necessari. Per procedere con l’abattimento, quando sarà il momento, verrà chiesto alla Procura di procedere con il dissequestro.

Oggi la Guardia di finanza ha acquisito materiale utile all’inchiesta negli uffici della società Autostrade. Non sarebbero, invece, imminenti le acquisizioni di testimonianze dei componenti della commissione ministeriale, Roberto Ferrazza che la presiede e Antonio Brencich. I Pm vogliono prima procedere con la raccolta di atti e iniziare ad esaminare la documentazione. Per le testimonianze dei tecnici, quindi, si dovrà attendere ancora qualche altro giorno.