Schiaffi e teste sbattute sui banchi. I Carabinieri di Bari hanno arrestato quattro maestre di una scuola materna. Filmati maltrattamenti su 13 bambini di 3 anni / Il video

dalla Redazione
Cronaca

Quattro maestre della scuola Montessori di Capurso, in provincia di Bari, sono state arrestate dai carabinieri del Comando provinciale del capoluogo pugliese e si trovano ora ai domiciliari a disposizione del gip del Tribunale di Bari Francesco Agnino. Avrebbe maltrattato, spintonandoli, prendendoli a schiaffi sulle braccia e sul volto e costringendoli a stare col capo riverso sul banco, 13 bambini, tutti di 3 anni, al primo anno di scuola.

Le indagini dei Carabinieri sono partite a dicembre 2017 raccogliendo le testimonianze di alcuni genitori che, preoccupati dagli atteggiamenti dei loro bambini, avevano già scelto di cambiare scuola. Nel marzo 2018, in accordo con il pm Marcello Barbanente, i Carabinieri hanno quindi installato nell’istituto alcune microcamere che nell’arco di circa tre mesi hanno documentato quanto avveniva nelle aule.

Gli investigatori dell’Arma hanno accertato che i bambini erano costretti a trascorrere buona parte della mattinata in classe, seduti e con la testa appoggiata sul banco e quando provavano a sollevare il capo, le maestre glielo sbattevano con forza sul banco.

Le quattro maestre erano state assunte con contratti di supplenza annuale, tre di loro, al momento dell’arresto erano in servizio in altri asili, mentre una continuava ad insegnare nella scuola dove sarebbero avvenuti i maltrattamenti. Le maestre sarebbero arrivate anche al punto di minacciare di morte i bambini se non avessero rispettato le regole imposte alla classe. Una di loro è stata registrata mentre minacciava un bambino dicendogli:  “Vi portiamo in caserma dai carabinieri e vi facciamo mordere da un cane”.

Loading...