Svolta in Nord Corea. Kim Jong-un dice “stop” ai test missilistici e annuncia la chiusura del sito per i test atomici. Ma il Giappone sente puzza di bruciato

dalla Redazione
Mondo

Decisione storica della Corea del Nord, che ha annunciato la fine dei test nucleari e dei test con missili intercontinentali, oltre che la chiusura del suo sito per i test atomici.

“A partire dal 21 aprile, la Corea del Nord interromperà i suoi test nucleari e il lancio di missili balistici intercontinentali”, ha dichiarato Kim Jong-Un, che ha giudicato “compiuta la missione” del sito di test nucleari. Lo indicano dichiarazioni citate dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna. “La Corea del Nord chiuderà un sito di test nucleari nel nord del suo Paese, al fine di dimostrare il suo impegno a sospendere i test nucleari”, ha aggiunto la Kcna, citando Kim, che non ha tuttavia menzionato lo smantellamento del suo arsenale, definito “tesoro della spada” che protegge il Paese. “Il lavoro per installare testate nucleari sui missili balistici è terminato”, ha assicurato.

Per il ministro della Difesa giapponese, però, l’impegno di Pyongyang a interrompere i test nucleari e il lancio di missili intercontinentali è insoddisfacente. “Noi non possiamo essere soddisfatti”, ha dichiarato ai giornalisti Itsunori Onodera, che ha sostenuto che la Corea del Nord non ha menzionato “l’abbandono dei missili balistici di breve e media gittata”.

Al contrario la Cina – principale alleata di Pyongyang – ha salutato la decisione Nord Corea in modo positivo, affermando che questo gesto consentirà un avanzamento verso la denuclearizzazione della penisola coreana. “La Cina pensa che la decisione di interrompere i test nucleari e di concentrarsi sullo sviluppo economico, oltre che sul miglioramento delle condizioni di vita – ha dichiarato Lu Kang, il portavoce del ministero degli Esteri, in un comunicato -, aiuterà a calmare la situazione nella penisola coreana e a far avanzare il processo di denuclearizzazione oltre che gli sforzi in vista di una soluzione politica”.

“Un’ottima notizia per la Corea del Nord e per il mondo”, ha dichiarato il presidente americano Donald Trump. Il tycoon ha ribadito la sua disponibilità per il vertice col leader nordcoreano entro maggio. Si tratta di “un grande progresso”, ha aggiunto Trump in un tweet, precisando di “non vedere l’ora” che arrivi il vertice con Kim.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *